domenica 13 luglio 2014

Niwa, mangiare thai a Firenze

Niwa in giapponese significa giardino e il ristorante di Firenze ne rispecchia il significato. Si trova in via Ponte alle Mosse, a pochi passi dalla fermata Porta a Prato della tramvia e dalla stazione Leopolda. Dal fuori, è difficile intuire la bellezza del locale, ma appena si respira subito un'aria distesa e rilassata.

Ci sono pannelli chiari con fiori stilizzati, una saletta con tatami e un'altra stanza dove è stato creato un giardino verticale: la prossima volta chiederò di mangiare proprio lì.

Ci siamo sedute e subito sono arrivate le cameriere a darci i menù, uno giapponese e uno thailandese, e un vassoietto con due funghetti bianchi, che crescevano rapidamente spruzzati da uno spray: per fortuna, non li ho mangiati, erano solo salviette per pulirci le mani! :P

In realtà poco dopo, ci hanno offerte anche delle polpettine squisite, ma non ho potuto capire di cosa erano fatte: queste le ho potute mangiare, evitando figuracce! 

Abbiamo scelto di mangiare thai e siamo rimaste davvero contente: antipasto misto, tagliatelle di riso saltato alla thai con gamberi e riso in buccia d'ananas con gamberi. E'stata dura, ma ce l'ho fatta a finire il mio piatto di tagliatellone con le bacchette!!

Tutto ci è stato portato velocemente, in quantità adeguate e ben servito, soprattutto i dolci, disposti sui piatti in maniera scenografica. 

I mie tortini di cioccolata con cuore di tè verde erano davvero buoni, ma il Sakura Mochi (ok, lo ammetto per i dessert abbiamo divagato sul menù giapponese) era davvero una meraviglia: il gelato di rose, la pallina di riso e addirittura una fiammella realizzata con lo zucchero di canna... mangiarlo era quasi un peccato!


Insomma, il Niwa mi è proprio piaciuto. Ha inoltre il servizio di take away e di consegna a domicilio (per ordinazioni superiori a 50€ con un'aggiunta di 3€). Secondo me, però, il locale è davvero bello con le sue luci soffuse, il silenzio e la sua eleganza minimale e vale la pena passarci una serata: lo consiglio a chiunque abbia voglia di fare una cena romantica.

Quanto ho speso? Per i piatti di cui ho già parlato, una bottiglia di acqua Lurisia (sono una rompi anche con l'acqua e apprezzo la qualità), due tazze di tè e due di caffè, il conto è stato di 30 € a testa. Anche i prezzi del sushi sono nella media di un ristorante del centro, ma un giardino come quello di Niwa lo trovate raramente. 

2 commenti:

  1. che piatti! davvero un peccato doverli mangiare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?! ho fatto davvero fatica ad finirli! ;)

      Elimina